';
side-area-logo
da 144 €
Prenota >>


Romagna fra terra e acqua

Romagna fra terra e acqua

Bike, trekking e canoa per esplorare la natura dell’entroterra

Fra gli Appennini e le spiagge dell’Adriatico si stende un territorio plasmato da una natura dolce e feconda e da millenni di storia. Vivi la bellezza di campagne e borghi intoccati dal tempo, assapora il vino e l’olio che nascono dalle sue colline e parti alla scoperta di un luogo dove l’amore per la terra, per la vita e per la buona tavola sono tutt’uno.
Bellaria Igea Marina e San Mauro Pascoli

MATTINA:

  • Risveglio muscolare in spiaggia.
    Con la sveglia di buon’ora, un personal trainer seguirà il risveglio muscolare sulla spiaggia di Bellaria.
  • Percorso cicloturistico lungo il fiume Uso.
    Il percorso si snoda per una lunghezza di circa 6 chilometri, costeggiando il Fiume Uso in parte sulla sponda destra poi su quella sinistra, su strade bianche e tracciati segnati.
    La pista ciclopedonale ha inizio a Bellaria su via Ravenna all’intersezione del Fiume Uso sulla sponda destra e prosegue per i primi 1500 metri fino ad una passerella (Castrum Lusi) che permette di attraversare il fiume e spostarsi sulla sponda sinistra del fiume, prosegue poi per circa 2 km e mezzo fino a confluire nel Rio Salto, declamato nella celebre Cavallina Storna del poeta Giovanni Pascoli.Da questo punto in poi la pista prosegue sul vecchio argine abbandonato dell’Uso e su quello del rio Salto fino al ponte del Podere Isola ancora per 700 metri. L’ultimo tratto di pista, lungo poco più di un chilometro, termina al Podere Buda e Villa Torlonia.

Pranzo: a Villa Torlonia presso la Locanda dei Poeti o lungo il percorso fino a San Mauro Pascoli, al sacco o in una delle aree di sosta.

POMERIGGIO:

  • Continuazione del percorso cicloturistico
    Si può continuare per altri 2 km fino all’incrocio con San Mauro Pascoli e tornare indietro da Villa Torlonia passando per una passarella in legno (Ca’ Uso) che porta direttamente a Igea Marina lasciando il percorso ciclopedonale e imboccando strade bianche e asfaltate che arrivano a Donegallia, al Castello Benelli e alla Chiesa di Bordonchio.

Cena presso la Taverna Da Bruno a Bellaria Igea Marina

Rientro in hotel.

Bertinoro e Fratta Terme

MATTINA:

  • Risveglio muscolare in spiaggia.
    Con la sveglia di buon’ora, un personal trainer seguirà il risveglio muscolare sulla spiaggia di Bellaria.

Partenza per Fratta Terme

  • Percorso Trekking ad anello da Fratta Terme a Bertinoro
    Seguendo il percorso ad anello, da Fratta Terme è possibile seguire il sentiero verso sud, su via Vezzano e via Ausa per raggiungere il centro di Bertinoro.

Pranzo: a Bertinoro, presso Ca’ de Bè Osteria Enoteca

POMERIGGIO:

  • Conclusione del percorso Trekking ad anello da Bertirono a Fratta Terme
    Dopo pranzo, sempre seguendo il percorso ad anello, da Bertinoro a Fratta Terme si segue il sentiero a nord e verso ovest, per tornare a Fratta.
  • Relax presso le Terme della Fratta
    Dopo la lunga camminata, non c’è nulla di meglio di un po’ di relax: con il percorso benessere, le docce emozionali, le piscine e la zona dedicata al rilassamento, si lasceranno andare tutte le preoccupazioni e ci si rigenererà.

Cena: libera

Rientro in hotel.

Parco delle foreste Casentinesi

MATTINA:

  • Risveglio muscolare in spiaggia
    Con la sveglia di buon’ora, un personal trainer seguirà il risveglio muscolare sulla spiaggia di Bellaria.

Partenza per Ridracoli

  • In canoa sul bacino di Ridracoli.
    Immersi nel silenzio e spinti dalla sola forza delle braccia, si possono ammirare gli scorci più remoti e inaccessibili del lago, ascoltare indisturbati i canti degli uccelli e ammirare la maestosità del bosco… direttamente dall’acqua! La canoa è un’attività adatta anche ai bambini (dagli 8 anni in su possono anche pagaiare), ideale per singoli e per gruppi. (tariffe a persona: 1 ora € 5, 2 ore € 7, mezza / intera giornata € 15).

Il battello con corsa gratuita e senza guida porterà alla zattera di Comignolo, da cui si può partire in canoa.

Pranzo: presso il Rifugio Ca’ di Sopra

POMERIGGIO:

  • Passeggiata/trekking sui sentieri della diga.
    Oltre a poter visitare il grande lago della diga di Ridracoli, è possibile passeggiare nei dintorni sui sentieri che partono dal rifugio Ca’ di Sopra e costeggiano questo piccolo angolo di paradiso e biodiversità. I percorsi non sono particolarmente scoscesi, e permettono non solo di poter esplorare i dintorni, ma anche di raggiungere altre zone del parco delle Foreste Casentinesi, come ad esempio la Foresta della Lama.

Cena: a Santa Sofia, sulla strada del ritorno, presso la Fiaschetteria (via San Martino 61)

Rientro in hotel.

X